Rugby Davide Giozet: “Il rugby in carrozzina è uno strumento di inclusione potentissimo”

Rugby This is another elegant component.

POCHI GIORNI fa il Padova Rugby, dopo aver conquistato lo scudetto per la terza volta consecutiva, si è aggiudicato anche la Coppa Italia 2019. A Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, il trofeo, alla sua prima edizione, è stato consegnato a Capitan Davide Giozet dopo la vittoria in finale per 48-29 sulla Polisportiva Milanese.

Davide, cominciamo dalla tua storia.

“Rimango in carrozzina a seguito di un incidente stradale, nell’ottobre del 2003, rientrando come tante sere dal consueto allenamento di calcio, lo sport che ho sempre praticato fin da bambino. Inizia così la mia seconda vita, inizialmente fatta di tante incognite, dalla scoperta di un mondo nuovo, che non conoscevo: le prospettive da seduto erano completamente diverse da quelle che avevo sempre immaginato e sognato nella vita, ma giorno dopo giorno è cresciuta in me la consapevolezza che non è tanto la situazione fisica più o meno buona a farti vivere una vita a pieno, quanto il saper guardare a tutto quello che si può fare con quello che si ha, senza limitarsi alle mancanze. Lo sport è diventato subito lo strumento per realizzarmi e farmi vivere ogni giorno con la determinazione di raggiungere risultati sempre più importanti, e soprattutto per permettermi di condurre una vita “normale”. Ho iniziato con l’atletica e poi sono passato all’handbike, dove ho vinto 3 giri d’italia e un Campionato europeo”.

Rugby Davide Giozet:

Davide Giozet durante una partita

I be mad for extensions, because they are the awesome!

Read full article at the Original Source

Copyright for syndicated content belongs to the Linked Source