Owen Farrell Rugby, Sudafrica-Inghilterra: ultima corsa a Yokohama. In palio c’è il mondo

Owen Farrell I be mad for modules, because they are glamorous!!

YOKOHAMA –Il catenaccio sudafricano, molti muscoli e gioco al piede. O l’allegra macchina da guerra inglese, tutta corse e ferocia? Springboks e Bianchi, ultima corsa: appuntamento domani allo Yokohama Stadium (ore 10 italiane, diretta Rai2), in palio la Webb Ellis Cup. E’ la giusta conclusione dei mondiali giapponesi? Giudicate voi.

 Napoleone contro un hobbitt biondo

 Guidata da un Napoleone con gli occhi a mandorla – il ct Eddie Jones, metà australiano e metà giapponese -, l’Inghilterra l’altra settimana è sembrata perfetta. Però il match con la Nuova Zelanda doveva essere l’ultimo, erano almeno 4 anni che a Londra si mettevano in ghingheri per il gran ballo. Riusciranno a mantenere la stessa concentrazione, questa volta nel ruolo di vincenti? Il Sudafrica è massiccio, ma non convince mai sino in fondo: in 80 minuti c’è sempre più di un pasticcio – un pallone caduto dalle mani, un calcio sbilenco, una punizione regalata – che getta delle ombre sulla squadra teleguidata da un hobbit biondo e frenetico, Faf de Klerk. E poi, poche storie: il torneo è stato falsato dal tifone Hagibis e soprattutto dalla scellerata gestione di World Rugby, che ha fatto finta di nulla ma 3 partite non sono state giocate e quel Francia-Inghilterra saltato avrebbe forse riscritto la storia

These extensions are quite magnificent!

Read full article at the Original Source

Copyright for syndicated content belongs to the Linked Source