Ben Smith Libra, lascia il capo del prodotto: il destino della moneta di Facebook è incerto

Ben Smith This is one fancy plug-in.

Se Libra fosse il cavallo di Troia del cosiddetto techlash? Ovvero: se il progetto diFacebookdi introdurre una criptovaluta globale — osteggiato nella sua forma attuale dai governi di Europa e Stati Uniti (l’Ue vuole norme ad hoc, Washington sta ascoltando le parti coinvolte)— franasse e diventasse così la prima spia concreta del fatto che la Silicon Valley non è più in grado di fare il bello e il cattivo tempo nel mercato? E se fosse il preludio allo scorporo dei colossi (che secondo Ben Smith di Buzzfeed è plausibile: «Non ho mai visto una situazione in cui c’è un’industria così potente e importante senza alcun amico»)? C’è tempo. Vedremo.

Per ora di certe ci sono le sempre più numerose e importanti defezioni dal piano lanciato lo scorso giugno. L’ultima in ordine di tempo è quella diSimon Morris, responsabile del prodotto dell’Associazione Libra, cui Facebook ha delegato lo sviluppo dell’ecosistema e

Meet this awesome component.

Read full article at the Original Source

Copyright for syndicated content belongs to the Linked Source