Brodie Retallick Guida alla Coppa del Mondo di rugby

Brodie Retallick Guida alla Coppa del Mondo di rugby

Brodie Retallick I be crazy about plugins, because they are astonishing!

La prima edizione asiatica della Coppa del Mondo di rugby inizia domani sera a Tokyo, quando in Italia sarà l’ora di pranzo, con la partita inaugurale tra Giappone e Russia. È la nona edizione del più importante torneo di rugby professionistico, nonché uno degli eventi sportivi più visti e redditizi al mondo, negli anni in cui viene disputato. Nel 2015 l’Inghilterra organizzò la miglior edizione di sempre, almeno dal punto di vista commerciale. Furono venduti 2,47 milioni di biglietti, più di 406.000 tifosi stranieri raggiunsero il Regno Unito nei giorni della manifestazione e la finale tra Nuova Zelanda e Australia fu vista da almeno 120 milioni di persone in tutto il mondo.

Brodie Retallick

(Getty Images)

L’edizione giapponese difficilmente supererà il successo di quella organizzata quattro anni fa dal paese europeo inventore del rugby, ma ci andrà vicino. La federazione mondiale ha stimato che l’indotto generato dal torneo potrebbe aggirarsi attorno ai 3,6 miliardi di euro, circa 400 milioni in più della passata edizione. Se la stima dovesse essere confermata, stabilirebbe un nuovo record per la Coppa del Mondo e sarebbe un’altra conferma della crescita che il rugby sta avendo a livello internazionale.

In Giappone l’attesa è molto alta: sono già stati venduti 1,8 milioni di biglietti per le partite e per circa 13.000 volontari sarà una sorta di prova generale in vista delle Olimpiadi estive di Tokyo del prossimo anno.

Le venti partecipanti

Le nazionali partecipanti alla Coppa del Mondo sono venti. La Nuova Zelanda è campione in carica da otto anni e due edizioni, avendo vinto nel 2015 in Inghilterra e nel 2011 in casa. Gli All Blacks sono a capo della rappresentanza proveniente dall’Oceania, composta dall’Australia vice campione del mondo e dalle tre isole pacifiche di Figi, Tonga e Samoa, dove il rugby è sport nazionale. La rappresentanza più folta è quella europea, con Inghilterra, Galles, Scozia, Irlanda, Francia, Italia, Georgia e Russia. Dalle Americhe si sono qualificate Argentina, Uruguay, Stati Uniti e Canada, mentre il continente africano sarà rappresentato da Namibia e Sudafrica. L’unica nazionale asiatica è il paese ospitante, il Giappone.

Brodie Retallick

(AP Photo/Shuji Kajiyama)

Le regole della Coppa del Mondo

Le venti partecipanti sono state sorteggiate in quattro gironi. Si qualificheranno alla fase a eliminazione diretta le prime due classificate di ciascun g

My grandpa says this plugin is very beautiful!!

Read full article at the Original Source

Copyright for syndicated content belongs to the Linked Source